“Tutti giù in Cantina” 2018

Torna il festival della Cultura del Vino ma anticipa a fine giugno l’evento con i migliori vini di 100 importanti cantine d’Italia e del mondo insieme ad area food, reading enoletterari, spettacoli e degustazioni guidate

“Tutti giù in Cantina” 2018 va in scena nella sede CREA dal 29 giugno all’1 luglio,

Velletri per tre giorni palcoscenico del grande vino con ospite d’onore la Germania

CON IL PATROCINIO DELL’AMBASCIATA DI GERMANIA, DELLA REGIONE LAZIO E DEL COMUNE DI VELLETRI

“Tutti giù in Cantina” torna per il quarto anno a Velletri, nella sede CREA di via Cantina Sperimentale, ma anticipa da settembre (periodo delle prime 3 edizioni) al fine settimana 29-30 giugno e 1 luglio 2018. Non è però questa l’unica novità del Festival della Cultura del Vino che vede insieme Crea e Associazione “Idee in Fermento” nell’organizzazione, ci sarà infatti un innalzamento del livello complessivo dell’evento con più appuntamenti e ancora più qualità nell’offerta. Le cantine aderenti al Banco d’Assaggio saranno 100, per oltre 200 vini in degustazione dall’Italia e dal Mondo tramite il consueto calice con tracollina; saranno 3 le Degustatio Magistralis con un’apertura di assoluta qualità grazie alla collaborazione della Verband Deutscher Prädikatsweingüter (l’associazione che raggruppa i migliori vini tedeschi), della “Casa di Goethe Museum” e dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma, che ha dato il suo Patrocinio all’evento. La Germania, dunque, è il Paese straniero ospite d’onore dell’edizione 2018 (nel 2017, lo ricordiamo, fu la Grecia) mentre hanno confermato il Patrocinio la Regione Lazio e il Comune di Velletri, così come garantiranno ancora il loro supporto Fisar Delegazione Roma e Castelli Romani, Assoenologi Lazio-Umbria e l’Associazione Manacubba mentre la Banca Popolare del Lazio ha sostenuto l’evento come main sponsor.

Il programma si svilupperà poi con la consueta varietà di reading enoletterari, presentazioni scientifiche e storiche, installazioni artistiche e un’area food arricchita di specialità gastronomiche di qualità ma sempre molto informali. Conclusione ancora in beneficienza, si ripeterà infatti l’asta di bottiglie di vecchie e nuove annate a favore di Lollo 10, associazione che sostiene le famiglie dei piccoli degenti dei reparti di Oncologia Pediatrica e Neurochirurgia Infantile del Policlinico Agostino Gemelli di Roma.

La manifestazione si aprirà ufficialmente venerdì 29 giugno alle 18 alla presenza delle autorità locali e regionali, a seguire si attiveranno i Banchi di Assaggio Vini, l’Area Food, sarà visitabile l’installazione artistica “Vite a rendere” e sarà operativa l’estemporanea di pittura “Vinarelli”. Alle 19 prenderà il via la prima Degustatio Magistralis “La Germania del vino: tutti i colori del bianco” (su invito), in collaborazione con Verband Deutscher Prädikatsweingüter, guidata da Nicoletta Dicova, massima esperta dei vini tedeschi di qualità per l’Italia. Alle 21.30 sarà la volta della degustazione diacronica “Dal vignarolo al sommelier”, con Simona Soprano e Maurizio Taglioni, per concludere in musica alle 22.30 con “World Wine Blues”, reading musicale con Enrico Lopez (voce narrante) e Marco Caracci (chitarra e armonica), mentre i banchi di assaggio chiuderanno alle 24.

Sabato 30 giugno apertura della manifestazione (banchi di assaggio vini, area food ecc.) ancora alle 18, primo evento alle 18.30 con “Per sempre maritati. L’Italia, la Germania, il vino nei diari e nei dipinti dei grand tourists” di e con il professor Marco Nocca. Alle 19.30 Degustatio Magistralis “Ars Magna. I grandi cru di Omina Romana”, un focus e un omaggio alle grandi potenzialità enologiche del territorio veliterno, alle 21.30 sarà la volta della grande Lina Bernardi impegnata nella performance teatrale “Letture etiliche” per finire alle 22.15 con “Smoke on the wine”, laboratorio sensoriale sigari & vino tenuto da Paolo Faticanti (chiusura manifestazione ore 24).

Domenica 1 luglio si partirà invece la mattina, alle 11.00, con l’apertura dei banchi di assaggio vini, area food ecc. mentre alle 11.30 ci sarà la premiazione della prima edizione del Concorso “Dall’uva al Vino”, riservato agli alunni delle scuole primarie. Alle 12.30 sarà la volta di dare spazio agli antichi mestieri con “Il canestraio, ovvero l’arte di intrecciare”, focus tenuto dalla professoressa Romina Vettese, per poi passare al pranzo con “Ad ogni piatto il suo vino”, pranzo con cibi e vini in abbinamento (ma forse anche uno show cooking a sorpresa) dalle 13:30. Nel pomeriggio apre gli eventi l’incontro delle 15 “Ridisegnare i paesaggi e culture del vino con la genetica e l’archeologia delle varietà viticole” tenuto da Stefano Dellungo. Alle 16 Henos Palmisano guiderà un evento-degustazione dal titolo “Il vino nell’antico Lazio, tra storia e mito” con alcuni vini del territorio mentre alle 19 prenderà il via la Degustatio Magistralis “Nobili si nasce! Grande verticale di Nobile di Montepulciano Riserva Poggio Sant’Enrico” con l’azienda Carpineto. Ultimo evento programmato per le 20.30 sarà l’Asta di beneficenza per l’Associazione “Lollo 10” con bottiglie uniche, rare e di grandi annate. Chiusura della manifestazione alle 23 di domenica 1 luglio, sperando di ripetere il successo dello scorso anno e riportare per tre giorni la città di Velletri al centro del palcoscenico nazionale del vino di qualità.

Per informazioni e prenotazioni, obbligatorie per le Degustatio Magistralis, si può visitare il sito www.ideeinfermento.it e la pagina Facebook “Tutti giù in cantina”.