Ricetta di Carnevale di famiglia di Fulvia Maison


Non ho ancora capito come e quando entra il Carnevale, ma una cosa è certa che a Carnevale, oltre alle frappe e alle castagnole, a Casa di Fulvia si preparano i Ravioli dolci con ricotta e cioccolato.

Questa ricetta, come la maggior parte delle mie, è stata tramandata da mia mamma Annamaria, che a sua volta l’aveva ricevuta in eredità da mia nonna Maria, detta la “romagnola” solo per i natali, ma romanissima di adozione. Infatti, questi deliziosi dolcetti fanno parte della tradizione romana. Ho ricordi di me piccina, accanto al tavolo, mentre, affascinata, guardavo mia madre che preparava prima la sfoglia e poi il ripieno, mescolando sapientemente la ricotta con il cioccolato in polvere amaro con gli altri ingredienti e già ne pregustavo l’assaggio. Crescendo mi aveva attribuito un compito “importante”, quello di bucare i ravioli una volta chiusi, con un ago da cucito per evitare che durante la cottura in padella potessero scoppiare e far uscire il ripieno.  Ne faceva tanti, almeno una trentina, perché i suoi ravioli piacevano a tutti. Da quando lei non c’è più, continuo a prepararli io, con lo stesso amore, attenendomi alla sua preziosa ricetta che ora voglio condividere con voi.

La ricetta è per 4/5 persone (circa una ventina di ravioli):

Ingredienti:

Per la sfoglia:

250 gr. di farina 00;

2 cucchiai da tavola di zucchero;

3 cucchiai di olio di oliva;

2 uova intere;

1 buccia di limone grattugiato;

1 pizzico di sale;

Per il ripieno:

400 gr. di ricotta freschissima di pecora;

200 gr. di zucchero;

100 gr. di cacao in polvere amaro;

3 cucchiai da tavola di liquore “Strega”;

zucchero a velo

olio di arachide per friggere

Procedimento:

In una ciotola mettere la farina, lo zucchero, le uova, l’olio di oliva, la buccia di limone. Impastare fino ad ottenere un composto omogeno. Trasferire il composto sul ripiano da lavoro e stendere la sfoglia o con il matterello o con la classica macchina per la pasta, ricavando delle strisce dall’altezza di 1mm. Con il coppapasta ritagliare dei cerchi che andranno poi riempiti con la ricotta e ripiegati a metà.

In un’altra terrina aggiungere la ricotta, lo zucchero, il cacao in polvere passato con un setaccio per evitare che si formino dei grumi e il liquore Strega. Con l’aiuto di una frusta amalgamare ben bene il composto fino ad ottenere una bella crema. Io non uso lo sbattitore elettrico in questi casi, perché secondo me la ricotta si “sfibra”.

Prendere con un cucchiaino un po’ di ripieno e riempire i ravioli, sigillare con una forchetta i bordi e bucare con un ago da cucito la parte sovrastante del raviolo.

Mettere olio di arachidi in padella, consiglio di abbondare con l’olio, perché più olio c’è e meno è la probabilità che esso raggiunga il famoso punto di fumo, bruciando fino a rilasciare  quel fastidioso odore di fritto. Una volta cotti, mettere i ravioli sopra un foglio di carta assorbente per fritti. Dopo aver asciugato l’olio in eccesso (semmai ci fosse), prendere un bel piatto adagiarli delicatamente sopra e spolverarli con lo zucchero a velo. 

Il consiglio di Fulvia Sommelier:

Se volete abbinare ai ravioli dolci di ricotta e cioccolato un vino, vi consiglio uno spumante dolce come il Fior d’Arancio dei Colli Euganei DOCG.

Buon Carnevale a tutti.

  • Articoli
Sono Fulvia Maison (all’anagrafe Tiziana Fiorentini) Sommelier diplomata F.I.S. e cuoca per passione. Sono nata e vivo a Roma e nelle mie vene scorre anche un po’ di sangue partenopeo. Cucinare è il linguaggio attraverso il quale esprimo me stessa e le mie emozioni; la tavola, sin da bambina, ha rappresentato il luogo dove poter dialogare, ridere, scherzare, riflettere, emozionarsi, condividere e conoscersi…è proprio dalle mie radici familiari che nasce il mio trasporto nei confronti della ricerca e valorizzazione dei prodotti tipici, del rispetto del territorio, delle tradizioni e del vino….e chi mi conosce lo sa…. Amo viaggiare e spesso unisco le mie due passioni nei viaggi alla scoperta di ricette tipiche, di vitigni autoctoni e di eccellenze. Sono un’appassionata di tradizioni popolari, le feste e sagre paesane sono spesso le mie mete. Il mio sogno nel cassetto è quello di poter viaggiare in giro per l’Italia, da Nord a Sud, alla ricerca del buon vino e del buon cibo , ripercorrendo le orme del grande “Mario Soldati” Mi piacerebbe condividere con voi, racconti legati ai vitigni , dei quali non mi limiterò a descriverne le caratteristiche tecniche, ma costruirò “addosso” un menù che ne esalti le caratteristiche, partendo dal terroir, con incursioni nella sua storia, nelle particolarità delle aree geografiche, nelle tipicità , nelle storie e aneddoti che legano nel tempo un territorio ai suoi vitigni. Pronti ad iniziare questo viaggio insieme?
  • I Liquori artigianali di “Passarella”

    Quanti di noi alla fine di buon pranzo o di una cena, propongono ai propri ospiti un bicchierino di liquore, come digestivo o semplicemente per chiudere piacevolmente il pasto? Credo tutti, anzi…

  • La romanità vera de Checco Er Carettiere

    Nel cuore di Trastevere, a pochissimi passi da Piazza Trilussa, in via Benedetta 10, c’è Checco Er Carettiere, il ristorante che da quasi 90 anni porta avanti la tradizione della cucina romana. La storia di Francesco Porcelli detto Checco e sua moglie Diomira inizia nel 1935…

  • FORMATICUM 2024

    Si è svolta a Roma, nei giorni 3 e 4 marzo 2024, presso la sede della Città dell’Altra Economia a Testaccio, la quinta edizione di Formaticum, il Festival che promuove e valorizza gli artigiani casari italiani…

  • L’olio extra vergine delle Nonne Molisane

    Tra chiacchiere e curiosità, con gli ospiti, emerse che, molti confondevano la Basilicata con il Molise e che di questa piccola regione dell’Italia centro meridionale, pochi ne conoscevano le bellezze storiche e naturali. Il Molise, infatti…

  • PANETTONE MAXIMO 2023

    In una calda atmosfera prenatalizia, l’evento Panettone Maximo 2023 ha coinvolto ben 42 pasticcerie e forni provenienti da diverse le regioni d’Italia, in gara per aggiudicarsi il premio per il miglior panettone artigianale classico e panettone artigianale al cioccolato…

  • Presentazione della Guida de “La Pecora Nera” – Roma – 2024

    Da oltre venti anni la guida enogastronomica de La Pecora Nera Editore è lo strumento attraverso il quale esperti del settore in forma anonima, come dei veri e propri clienti “che pagano il conto”, offrono uno spaccato autentico delle eccellenze del territorio…

  • I virtuosi della panna a Ripa Grande

    Martedì 19 settembre 2023, nella splendida location dei giardini di “Ripa Grande”, si è svolto l’evento più “pannoso” dell’anno. Protagonisti i Maestri Gelatieri Alessandro Giuffre’…

  • PIZZA WEEK ROMA EDITION

    Dal 10 al 14 LUGLIO 2023 Roma ha ospitato l’edizione di 50 Top Pizza, la guida dedicata alla pizza di qualità. Un evento diffuso in tutta la capitale che ha visto coinvolte piu’ di 40 pizzerie con iniziative rivolte alla Regina degli impasti lievitati…

  • ROMA HORTUS VINI

    Roma Hortus Vini 2023, è stata un’occasione speciale sia per esperti del settore, per gli appassionati e i numerosi turisti stranieri che hanno apprezzato dal tramonto sino a notte fonda, i vini in degustazione nella splendida…

  • Il Roero a Roma

    I vini del Roero esprimono tutto il fascino di un territorio, che vede ogni anno aumentare la presenza di turisti provenienti da tutto il mondo pronti a farsi ammaliare dalle dolci colline, dai borghi storici e…

  • L’importanza di chiamarsi olio extravergine di qualità

    L’olio extravergine di oliva è l’ingrediente fondamentale della cucina mediterranea, fa parte del nostro quotidiano, lo usiamo per condire, per cucinare, avendo sempre più la consapevolezza che portare in tavola un piatto realizzato con un olio extravergine italiano di qualità …

  • NEBBIOLO NEL CUORE

    Si è svolta a Roma nei giorni 14/15 gennaio 2023, presso l’Hotel Palatino, la IX edizione della manifestazione “Nebbiolo nel cuore” promossa da RISERVA GRANDE. L’evento…

  • “Il favoloso Mondo di Laura” Biscottificio artigianale in Roma

    Il favoloso “mondo di Laura” al secolo Laura Raccah, pasticcera, maître chocolatier e viaggiatrice. Il biscottificio artigianale si trova in via Tiburtina 263, l’ingresso è riconoscibile…

  • IL PISTACCHIO di RAFFADALI D.O.P.
  • Le terrazze al Colosseo – Il nuovo ristorante sui tetti di Roma

    Roma è Roma, bella, imponente, ricca di storia, ma vista dall’alto, magari da una bella terrazza a due passi dal Colosseo è ancora più affascinante…