x5

La Panzanella

27 Luglio 2016

Il fascino discreto della cucina povera

Un piatto povero toscano, ma anche laziale, preparato con i prodotti più buoni della stagione estiva e con il pane avanzato: ci ricorda un po’ il gazpacho spagnolo, forse più ricco di sapore, ma anche tante merende fatte in campagna semplicemente pane e pomodori conditi appena raccolti!

Ingredienti per 4 persone:

8 fette di pane toscano raffermo,

5 cipollotti freschi,

6 pomodori San Marzano,

2 cetrioli,

aceto di vino rosso,

olio extravergine di oliva,

una ventina di foglie di basilico,

sale, pepe bianco in grani.

Ammollare il pane secco in acqua fredda per 30’. Lavare il basilico e asciugarlo con cura, tamponandolo con un panno morbido o carta da cucina. Lavare i pomodori ed eliminare i semi, poi tagliarli a cubetti tipo concassé. Pelare i cetrioli e tagliarli a metà, poi a fettine. Strizzare il pane, togliendo bene l’acqua in eccesso, quindi condirlo con abbondante olio evo, aceto, sale, pepe, le foglie di basilico spezzettate, il concassé di pomodori, i cetrioli e i cipollotti tagliati fini. Regolare il sale e una generosa macinata di pepe.

Far riposare almeno un’ora in frigo e servire.

Enjoy!!

primi sui motori con e-max.it
primi sui motori con e-max.it